100 metri di miccia detonante

100 metri di miccia detonante è l’ultima annotazione datata 25 ottobre 1990 presente sul diario degli esplosivi della cava di Pietramala (Fi), a poche centinaia di metri dal Passo della Futa.

Dopo quella data le annotazioni terminano.

Quel giorno diversi metri cubi di roccia si staccarono dalla cima della collina sotto la quale sorgeva la cava e franarono travolgendo ogni cosa.

Nella cava oggi rimangono solamente quegli enormi massi che franando a valle hanno trasformato le imponenti strutture di metallo della cava in un ammasso di lamiere arrugginite.

Attraverso l’avvicinamento fotografico quelle pietre diventano qualcosa di ancora più enorme; con il loro peso rimangono immobili in un paesaggio da cui l’uomo è dovuto fuggire.

C-print
50x50cm





● ● ●